Suggerimenti per visitare le due isole del paese (nord e sud).

Il Viaggio di Seth & Lise in Nuova Zelanda.

L'arte di fare un'avventura.

Come viaggiare con un budget ridotto e fare sacrifici per andare oltre.

Leggi l'intervista
×
  • Leggi il post
  • Dettagli
4 Per favore, Vota!
Aggiungere

Il loro viaggio in Nuova Zelanda.

  • 1 Viaggio in Nuova Zelanda.
  • 2 Vita quotidiana in un minivan.
  • 3 Incontro con i Kiwis.
  • 4 Come gestire il budget di viaggio.
  • 5 Auckland o Wellington?
  • 6 Un'esperienza del terremoto!
  • 7 Lavorare per continuare l'avventura.
  • 8 Trovare buone offerte.
  • 9 Cosa succede se dovessi farlo di nuovo?

1Viaggio in Nuova Zelanda.

Il mini-furgone offre una sensazione di libertà incomparabile. Ma una buona macchina e una camera d'albergo possono essere più interessanti se avete bisogno di un letto reale per dormire.

E un viaggio di 6 mesi in Nuova Zelanda attende!

L'avventura di Seth e Lise è quella che tutti sogna, ma quello che quasi nessuno osa seguire. Interrogarle per il loro soggiorno in Nuova Zelanda era un momento di felicità pura perché hanno tanti momenti fantastici da condividere! Questo si riflette nell'intervista, ricca di consigli pratici.

Marco : La Nuova Zelanda è così lontana dall'Europa, quindi come ti sei sentito dopo un viaggio di 24 ore senza sonno (o quasi)?
Seth : Una volta giunti alla destinazione giusta e quando finalmente andate a letto, sei esausto e tu dici a te stesso, "mai più!". Riusciamo ancora a dormire un po 'durante il volo, ma il viaggio sembra davvero infinito.
Marco : Soprattutto perché bisogna guidare subito dopo ... Quali consigli daresti a qualcuno che non ha mai guidato un minivan?
Seth : Oltre alle dimensioni, non c'è davvero alcuna differenza con un'auto classica. C'è una posizione di guida ancora maggiore, quindi è ancora più bello.
Lise : È un po 'più complicato da parcheggiare! Ed è meglio guidare a un ritmo lento se si desidera salvare la benzina.
E qui è Gigapudding, il van di Seth & Lise in NZ.

2Vita quotidiana in un minivan.

Se è teoricamente possibile dormire in un'auto, si consiglia di optare per un mini-furgone. Tuttavia, il mini-furgone non è riscaldato e dovrai investire in un buon sacco a pelo per evitare il freddo in inverno. Anche così, le condizioni sono ben lontane dall'ideale. Se i vostri mezzi permettono tali spese, si dovrebbe prendere in considerazione un noleggio di camper.

Viaggiare in furgone: libertà assoluta, ma alcuni svantaggi.

Seth e Lise hanno scelto di viaggiare in un minivan, certamente la soluzione più economica. Ma il comfort non è il migliore e l'esperienza dei nostri due viaggiatori può essere utile se stai pensando a un viaggio in macchina.

Marco : Non stiamo mentendo ... dormire in un minivan in inverno, non è una soluzione inventata dagli Spartani?
Seth : [Ridendo] Uh ... sì! La cosa peggiore è che lo abbiamo fatto apposta! A prima vista, fare un viaggio in inverno in Nuova Zelanda sembra un'idea folle, ma se abbiamo scelto di farlo è per diversi motivi. In primo luogo, bisogna ricordare che la legge dell'offerta e della domanda funziona bene nel settore automobilistico in Nuova Zelanda. A causa dell'alta concentrazione di backpackers nel paese, c'è una sorta di mercato di minivan che è emerso.
Marco : Suppongo che le lunghe distanze per viaggiare in quel paese spiegano questa situazione. Come funziona?
Seth : La regola è semplice: prima dell'inverno, tutti vogliono vendere il suo minivan e i prezzi scendono. Proprio prima dell'estate, tutti vogliono comprare un minibus e i prezzi stanno aumentando ... Scegliendo di acquistare un veicolo prima dell'inverno, abbiamo ottenuto un prezzo molto buono e siamo stati anche in grado di rivendere ad un prezzo più elevato dell'acquisto! Il guadagno ci ha permesso di rimborsare praticamente tutti i nostri tre mesi di viaggio in auto!
Lise : E c'erano anche meno turisti e backpackers sulla strada! Siamo stati in grado di fare escursioni senza attraversare orde di viaggiatori dagli operatori turistici! Ultimo aspetto positivo: la conservazione del cibo è più facile quando è fresco fuori! Tuttavia, il grande punto negativo è il freddo, la pioggia e soprattutto la neve ...
Marco : Stavo per chiedere! Viaggiare in inverno è ottimo per risparmiare denaro e per evitare i turisti, ma devi anche sopportare l'inverno in un minivan!
Lise : Nell'Isola del Sud, durante la primavera presto abbiamo dormito con temperature negative. Il vapore si stava trasformando in ghiaccio all'interno del nostro minivan. Si consiglia quindi di concentrarsi sull'Isola del Nord se si desidera fare un viaggio in inverno, poi scendere all'Isola del Sud quando le temperature aumentano. A Fiordland, siamo stati fortunati a riuscire a raggiungere il Milford Sound perché una valanga aveva bloccato l'accesso per una settimana! Ma con buone coperte, questo è già più fattibile ...
Leggere i consigli di Seth e Lise per scegliere un furgone.

3Incontro con i Kiwi.

Il senso dell'ospitalità dei neozelandesi non è una leggenda urbana. La maggior parte dei viaggiatori che ritornano dalla Nuova Zelanda hanno un aneddoto per raccontare la gentilezza della popolazione.

Per incontrare i neozelandesi.

La Nuova Zelanda ha la reputazione di essere un paese selvaggio popolato da formidabili All Blacks. Tuttavia, i neozelandesi che sono soprannominati Kiwis hanno la reputazione di essere calde e accoglienti persone.

Marco : I neozelandesi accoglienti e generosi, sempre disposti ad aiutare spontaneamente, è una realtà?
Seth : Giusto! Non abbiamo mai avuto un problema con loro, sono ancora più nella mentalità "no problem" degli australiani. Nei viaggi in auto si può passare rapidamente per un parassita nel senso che si squat ovunque, ma fintanto che rispetti il ​​posto, i kiwi non hanno alcun problema con i backpackers. A volte è l'opposto! Una volta dormito sul bordo di una strada, un coltivatore bussò alla nostra finestra per scoprire se avevamo bisogno di aiuto ...
Marco : È quasi troppo perfetto, ci devono essere contro-esempi?
Lise : Siamo stati gettati una volta da un giardiniere perché avevamo trascorso la notte nel parcheggio di un giardino botanico. Il posto non era né chiuso né proibito, e non avevamo fatto niente di male ... non abbiamo capito perché, ma abbiamo lasciato e questo è tutto. Durante il nostro soggiorno a Auckland, abbiamo condiviso un appartamento per tre mesi con due neozelandesi compresi un Maori e le nostre relazioni sono sempre state eccellenti!

4Come gestire il budget di viaggio.

L'unico modo per risparmiare sul budget è quello di preparare i pasti scegliendo ingredienti sani ma economici, come i fagioli ei frutti freschi stagionali. Con un po 'di buona volontà, è possibile mangiare bene senza rompere la banca.

Attenzione al cibo spazzatura, bisogna mangiare sano per mantenersi in forma.

Quando visitate un paese per mesi, non puoi permettersi un ristorante ogni giorno e devi gestire il tuo budget ad ogni centesimo. Una sfida per i francesi abituati alla buona gastronomia, ma Seth e Lise hanno trovato una formula che funziona.

Marco : Sulla strada, qual è il menù gourmet del viaggiatore affamato dopo le escursioni?
Seth : Non so se possiamo davvero parlare di gastronomia ... E 'più sulla sopravvivenza degli alimenti! Basta conoscere le basi di una buona dieta e adattarsi allo stile di vita dello zaino in spalla. Quando uno spende un sacco di energia, il corpo ha bisogno di un sacco di proteine ​​in modo da cucinare tutto ciò che sembra fagioli! C'è una varietà abbastanza impressionante sugli scaffali dei supermercati della Nuova Zelanda! Mixed con tagliatelle, salsa ketchup, chutney mango, salsa di soia, peperoncino, Cajun, satay ...
Marco : Ma non è un po 'monotona dopo poche settimane?
Seth : Abbiamo sempre due o tre modi diversi per cucinare i fagioli. Quando è freddo, beviamo il brodo delle tagliatelle. E abbiamo sempre frutta e verdura per portare una piccola freschezza e vitamine! Per la prima colazione prendiamo un bicchiere di latte con biscotti. E durante tutto il giorno mangiamo spuntini e frutta quando abbiamo fame.
Marco : Ci devono essere occasioni quando si piangono per un buon hamburger o un vero ristorante?
Lise : Tutto questo può sembrare un po 'estremo, ma bisogna sapere come godersi ogni occasione. Abbiamo avuto l'opportunità scoprendo le specialità locali. Nel viaggio in strada è necessario consumare intelligentemente e essere ragionevole. Non è certamente divertente mangiare pasta e fagioli tutta la settimana, ma è sana e questo ti permette di viaggiare più a lungo! Quello che è importante è quello di mangiare ingredienti che hanno poco o nessun bisogno di essere cotti, perché ridurre il consumo del gas da cucina è sinonimo di risparmio. E se cuoci fuori, il vento e la pioggia complicano il compito.

5Auckland o Wellington?

Auckland ha oltre cinquanta spiagge e la sua posizione centrale è ideale per le attività di fine settimana. D'altra parte, Wellington offre più fascino e attività culturali più stimolanti, tra cui il famoso Te Papa Museum o Weta Cave, il negozio di souvenir di studio di Peter Jackson.

Il cuore oscilla tra la città delle vele e il vento ventoso!

Tra la metropoli di Auckland e le sue decine di spiagge, e la capitale Wellington e le sue funicolari rossi, è difficile scegliere. Lise e Seth conoscono le due città a memoria e possono consigliarci.

Marco : Ecco una domanda complicata che mi piace chiedere ... Hai preferito Wellington o Auckland?
Seth : Ha! Ci sono decine di argomenti e argomenti che mi vengono in mente ... Frankly, entrambi hanno caratteristiche molto diverse e possono piacere a tutti! Wellington è un capitale molto piccolo con una grande qualità della vita, ma può essere noioso dopo qualche tempo. Auckland è molto più grande ma più impersonale. Ma per il semplice fatto che ci siamo sentiti bene lì, e perché sembra più autentico, voterò Wellington.
Marco : E per te Lise? Auckland o Wellington?
Lise : Preferivo Wellington che ha uno spirito di villaggio, un gran dinamismo, grandi punti di pesca e una vita culturale più attiva. Ci siamo sentiti a casa proprio in pochi giorni.
Seth : Finché parliamo di città, vorrei sottolineare che Napier è davvero una città che si distingue anche con uno stile unico in Nuova Zelanda sin da quando è stato ricostruito nello stile "Art Nouveau"!
Primi giorni a Auckland, la città delle vele. Seth & Lise vi presentano a Wellington, la capitale del paese.

6Un'esperienza del terremoto!

Contattare il consolato francese di Wellington per seguire le istruzioni di sicurezza in caso di terremoto. Per non essere catturati, puoi anche chiedere a un nuovo Zelanda quando arrivi nel paese.

Un difetto formato dal potente terremoto di Wellington.

Il terremoto di Christchurch è in tutta la memoria, ma quello di Wellington sembra già stato dimenticato. Probabilmente perché non ha fatto vittime (anche se più potenti). Seth e Lise erano lì.

Marco : Hai assistito a un terremoto e non sto parlando dei piccoli urti che sono abbastanza frequenti?
Seth : Sì e molti di loro! La nostra prima era a Napier. Abbiamo cercato un po 'perché questa città ha sofferto uno dei terremoti più devastanti della Nuova Zelanda nel 1931. Siamo stati in un supermercato quando abbiamo sentito il terreno in movimento.
Marco : Per averlo sperimentato, so che questo è abbastanza destabilizzante (senza pessime punizioni). Come hai reagito?
Seth : Ci siamo resi conto che le lampade si muovevano al soffitto. Era un terremoto! Ogni centimetro della nostra epidermide aveva un pizzico d'oca e abbiamo scoperto che i neozelandesi che stavano acquisti non facevano panico, perciò abbiamo finito il nostro shopping facendo come se nulla fosse accaduto.
Marco : Ma hai provato i potenti terremoti che hanno colpito Wellington?
Lise : Li abbiamo visti due volte. Una prima volta, quando visitava il Te Papa dove un terremoto ha spostato le opere d'arte appese alle pareti. Ma non era nulla rispetto al grande terremoto che è venuto qualche giorno dopo. Siamo stati nel nostro furgoncino di fronte alla baia quando abbiamo sentito il nostro veicolo agitando in tutte le direzioni! Da sinistra a destra, dall'alto verso il basso, dall'alto verso il basso! Come se All Blacks stavano addestrando sul nostro povero minivan! Il terremoto durava circa venti secondi. Abbiamo pensato che eravamo sicuri perché non c'erano edifici vicino a noi fino a quando una nave (convertita in un ristorante) stivata al porto ha perso i suoi ormeggi! Il livello del mare ha dovuto scendere improvvisamente per spiegarlo.
Marco : Immagino che sia stato un panico, come per i passeggeri della barca?
Lise : Sono andati, abbastanza paura e li abbiamo chiesti se pensavano che c'era pericolo, ma non c'era un avviso di tsunami, quindi siamo rimasti in posizione. Gli urti e gli scosse continue durante tutta la sera. Si sente molto piccolo immaginando che la piastra tettonica cambia. Il giorno dopo, Wellington sembrava una città fantasma. Il centro cittadino era vietato l'accesso, con alcuni danni a terra. E 'stato un momento spaventoso e intenso, ma siamo lieti di aver sperimentato questo.
Leggi il terremoto a Wellington sul blog di Seth & Lise.

7Lavorare per continuare l'avventura.

Secondo Lise, l'Isola del Nord offre maggiori opportunità di lavoro. Sulla Isola del Sud, la popolazione è più piccola, ma è ancora possibile trovare lavoro se sei motivato.

Avere piccoli posti di lavoro e tempo per esplorare il paese.

Spesso viene dimenticato, ma la lettera W dell'acronimo WHV (Working Holiday Visa) è essenziale. Se uno non è in grado di trovare piccoli posti di lavoro, diventa impossibile pagare la benzina per continuare a viaggiare. Seth e Lise sono regolari di questo tipo di soggiorno e sapevano cosa fare molto prima della partenza.

Marco : Quali piccoli lavori hai trovato durante il tuo Working Holiday Visa in Nuova Zelanda?
Seth : Come al solito, abbiamo individuato i posti di lavoro che sono facili da trovare. Dico "facile da trovare" perché ci sono molti dove ti verrà data la possibilità anche se non hai esperienza. Ma questi lavori non sono necessariamente facili da esercitare! Grazie ai nostri numerosi soggiorni in Working Holiday Visa abbiamo una buona esperienza nella ristorazione (cucina per Seth e servizio per Lise), che ci permette di trovare posti di lavoro senza troppe preoccupazioni. Attenzione, tuttavia, è possibile ottenere licenza molto facilmente.
Marco : Dobbiamo rendere chiari ai nostri lettori che non stiamo parlando di tirocini e che il dipendente dovrebbe essere profondamente coinvolto nel suo lavoro. Qual è stato il ritmo quotidiano?
Seth : Abbiamo lavorato molto, lo stipendio era corretto, abbiamo incontrato persone, abbiamo praticato l'inglese e con una certa fortuna avevamo consigli e cibo gratuito alla fine del servizio!
Marco : Hai praticato diverse professioni da quelle che erano abituate?
Lise : Abbiamo anche fatto un piccolo wwoofing per scoprire un altro aspetto della Nuova Zelanda. Non è stato pagato (è il concetto con alloggio gratuito e pasti gratuiti a poche ore di lavoro), ma era molto gratificante!

8Trovare buone offerte.

Con il suo arredamento tipicamente Montreal, Al's Deli serve poutine come in Canada. Se hai blues o se vuoi recuperare l'atmosfera della tua casa (supponendo che tu sia canadese), è un indirizzo imperdibile a Auckland.

Al's Deli, l'unico ristorante canadese di Auckland che serve poutine!

Il viaggiatore che rimane per diversi mesi in un paese scopre sempre buoni indirizzi che non sono inclusi nelle guide di viaggio. Seth e Lise hanno accettato di condividere con noi alcuni buoni piani.

Marco : Hai dei buoni indirizzi da condividere con i lettori di Kiwipal?
Seth : Auckland ha una grande comunità asiatica, con molti ottimi ristoranti. Raccomando N ° 1 Pancake che serve pancake coreane, cucinato di fronte agli ospiti. Dolce o salata da scegliere, davvero economico e squisita, servita da un personale sempre sorridente (un must-do per noi!).
Marco : E cosa succede alle specialità locali, quali scoperte hai fatto?
Seth : Raccomandiamo le cozze affumicate della Coromandel Smoking Company (a Coromandel necessariamente). Questa è una delle grandi scoperte del nostro viaggio. Parlando della cultura della Nuova Zelanda, il Te Papa a Wellington è un must! Anche se siete in transito da un'isola all'altra, dovete visitare questo museo!
Lise : Stavo dimenticando, ma c'è anche il ristorante Al's Deli di Auckland che prepara le specialità canadesi da morire, tra cui l'autentica poutine!
Seth & Lise presentano la loro visita di Te Papa. Il miglior pancake al mondo al # 1.

9Cosa succede se dovessi farlo di nuovo?

Se, come Seth e Lise, si incontra faccia a faccia con un animale sconnesso in Nuova Zelanda, si prega di chiamare il DOC. Tenere la distanza, tuttavia, come un animale spaventato può essere pericoloso nonostante il suo aspetto innocuo.

Incontro con Smoky, il gatto perso di Rotorua.

La Nuova Zelanda ha un tempo abbastanza capriccioso, ma con tempi paradossalmente più soleggiati di una città come Parigi. Prima di lasciare Seth e Lise continuare la loro nuova avventura, ho voluto farle alcune domande sul loro soggiorno con i Kiwis.

Marco : Continuo con una domanda diretta, perché è lo spirito di questa intervista, può il tempo alterare il soggiorno?
Seth : R che ... È un peccato soprattutto quando sei in viaggio e non hai la possibilità di ripercorrere i tuoi passi. Abbiamo accettato per lungo tempo che non possiamo pretendere di conoscere il 100% di un paese. Quindi in generale andiamo avanti, sperando che sarà meglio altrove!
Marco : Anche se non è la regola e dipende anche dalle regioni, ci sono momenti in cui la pioggia incessante sta esaurendo (dedizione speciale alla città di Hokitika non ho mai visitato altrimenti che sotto la pioggia).
Seth : Seth: Quando vivi in ​​un van e piove per giorni, la situazione diventa davvero problematica. L'umidità è veramente difficile da gestire. Nulla si asciuga, dal tappeto del van ai nostri materassi, anche i vestiti o le scarpe ... Quando tutto è bagnato, si esca rapidamente con una sensazione di impotenza. La situazione diventa ancora più problematica durante la notte quando le gocce sul corpo impediscono di dormire!
Marco : Se il viaggio dovesse essere rifatto, preferisci l'Isola del Nord o l'Isola del Sud?
Seth : Dipende ... se è quello di fare un viaggio in strada o di trovare un lavoro. Ogni isola ha una vera identità.
Lise : L'isola del sud offre più diversità nei paesaggi e nell'Islanda del Nord più posti di lavoro.
Marco : Finisco con un po 'di nostalgia. A volte sognate di Gigapudding, Smoky o Lonely durante la notte? Per capire il significato di questa domanda, invito i lettori a consultare il tuo blog.
Seth : Non lo sognamo, ma è vero che a volte ci pensiamo. E ci chiediamo cosa siano diventati tutti ... nelle cui mani è "Giga" il nostro vecchio furgone? Ha fumato il gatto persa uscire dai guai? Ha fatto Lonely Smoky le petit chat perdu s'est sorti du pétrin? Est-ce que Lonely (un leone marino solitario) trova i suoi amici o la sua famiglia? Se solo potremmo fare un secondo visto di vacanza-lavoro, potremmo avere le risposte a queste domande!
Marco : E qui è un'altra nuova intervista per Kiwipal che sta per finire. Grazie per aver preso il tempo (e so che sei molto occupato) per condividere le tue esperienze e consigli con i nostri lettori. La nostra piccola intervista ha solo graffiato la superficie e centinaia di suggerimenti, foto e disegni attendono i curiosi sul tuo blog. Mi chiedo quali paesi intendete aggiungere alla tua lunga lista, ma è certo che vi seguiremo da vicino a Kiwipal, sperando di vederti in Nuova Zelanda. Grazie ancora !

© Foto copyright Seth & Lise (sethetlise.com).


Seth e Lise attraversano le strade del pianeta.

Intervista di Seth & Lise

Real Globe-Trotters in NZ!

Trova la storia dei nostri viaggi (in Nuova Zelanda, ma non solo) e suggerimenti pratici per preparare il vostro soggiorno sul nostro blog sethetlise.com.

  • 6 mesi in NZ
  • Con mini-van
  • A piedi e in autostop
  • Circa 2000 € / persona
Visita il blog

Luoghi visitati durante il viaggio in NZ

Questa mappa ti dà un'idea dell'itinerario.

Ricordi migliori

  • Vivere un terremoto
  • Lago Tekapo in primavera
  • Essere da soli ar Cape Reinga
  • La via Lattea
  • Il vulcano Taranaki

Alcuni rimpianti

  • Dopo aver lasciato troppo presto
  • Non aver fatto il Tongariro
  • Non avendo visto una partita di rugby
  • Non ottenere tatuaggi
  • Da lasciare Smoky
Marco in montagna

Intervista di Marco.

Esperto Nuova Zelanda

Holidaymaker, backpacker o expat, venite a condividere le tue esperienze con altri viaggiatori!

Come Seth e Lise, venite a darci i tuoi commenti sul tuo soggiorno nella terra dei Kiwi.

Ogni itinerario è unico e la tua narrazione può ispirare e motivare coloro che ancora esitano a partire!

Contatta Kiwipal!

link utili

Le raccomandazioni di Seth & Lise in Nuova Zelanda.

Marco in montagna

Prenota il tuo viaggio

Prenota la tua vacanza in Nuova Zelanda senza agenzia di viaggio.

Risparmia fino al 30% sul budget di vacanza rimuovendo le tasse delle agenzie di viaggio.

Contatta un esperto

Iscriviti a Kiwipal!

Iscriviti al gruppo di viaggiatori in Nuova Zelanda.

Certificato esperto della destinazione

Qualsiasi domanda?

Cercare consigli da esperti in Nuova Zelanda:

Invia la tua domanda
E-mail o messaggio non validi è troppo breve!
Messaggio inviato !
Una guida Kiwipal risponderà al più presto possibile. Grazie!
Inizio pagina
I tuoi articoli preferiti
Puoi creare un elenco dei tuoi articoli preferiti.
Fai clic sul pulsante "aggiungi ai preferiti" nella pagina di tua scelta. La lista verrà salvata anche se si esce dal sito.
OK